Meteo RX riscritto su tablet Android

Ho modificato il circuito del ricevitore Meteo per sensore Oregon Scientific (vedi articolo). Nello schema sottostante si possono vedere le modifiche che consistono in due tagli (dove ci sono le X rosse) e in una resistenza aggiunta. In questa versione, il circuito viene alimentato direttamente dall’interfaccia USB-TTL, attraverso il pin Vcc (oppure 5.0V) che trasferisce direttamente la tensione di 5V dal sistema ospite; la resistenza aggiunta serve a fare da partitore, in quanto l’uscita seriale del micro è tra 0 e 5V mentre il convertitore USB a cui deve essere collegato lavora a 3.3V (tramite un regolatore interno) ; alcuni integrati sono in grado di tollerare un input a 5V anche se lavorano a 3.3V, ma per stare tranquilli ed avere un circuito “per usi generali” ho preferito aggiungere questo componente.

Schema modificato. Cliccare per ingrandire

Schema modificato. Cliccare per ingrandire

Dopo aver modificato il circuito e collegato l’interfaccia USB-TTL, ho scritto una applicazione “elementare” per un tablet Android low-cost. Per semplificare il lavoro, ho usato la versione del micro che invia i dati relativi alla temperatura ed umidità in “plain text”, eseguendo la decodifica del protocollo del sensore direttamente “on-chip”. Per questa ragione il software sul tablet è estremamente semplice, in quanto si limita a “splittare” la stringa di dati ricevuta dal microcontrollore nelle due finestre relative rispettivamente alla temperatura e all’umidità. Il prossimo passo sarà l’invio di queste informazioni al server web e poi la realizzazione di uno script PHP che le inserirà nella foto che viene inviata dalla mia webcam. In questo modo avrò a disposizione sia un bel display per leggere la temperatura, sia una webcam più ricca di informazioni. Nella foto sottostante potete ammirare l’insieme di tablet, ricevitore e convertitore USB-TTL in funzione.

IMG_20141210_104420