Calcolatrice Android con messaggio segreto…

Iniziamo l’anno con un regalo: una piccola applicazione per il vostro Smartphone (o Tablet) Android. Si tratta di una semplice calcolatrice, che però nasconde un piccolo segreto. Digitando una speciale sequenza di caratteri, viene mostrato un messaggio segreto. Di sotto vedete un’immagine di come si presenta l’applicazione appena avviata…

L'applicazione appena avviata.

L’applicazione appena avviata.

Ora proviamo a inserire la “sequenza segreta” che per default è composta da 9 caratteri che sono 1 / 1 / 2014 =  (senza cancellazioni : in caso di errore ricominciate da capo). Appena digitata la sequenza, vedremo che il programma reagirà a questa particolare combinazione mostrandoci il messaggio segreto, come si vede nell’immagine sottostante:

Svelato il messaggio segreto: sono gli auguri per un buon 2014...

Svelato il messaggio segreto: sono gli auguri per un buon 2014…

Bene, preso atto degli auguri, possiamo ora personalizzare sia la sequenza di attivazione che il messaggio segreto. Questo sarà utile per creare una “versione privata” e fare un omaggio ad una persona cara, attivando, per esempio, un messaggio di auguri personalizzato con la data di nascita. Altra applicazione utile può essere quella di scrivere una password che vogliamo tenere nascosta, facendola visualizzare solo inserendo una specifica sequenza (una data o un numero che ricordiamo bene) ; possiamo perfino nascondere nel messaggio segreto una formula matematica che non ricordiamo… :) . Naturalmente dobbiamo usare, per la sequenza di attivazione, solo i caratteri che possiamo digitare sulla tastiera della calcolatrice, altrimenti sarà impossibile richiamarla !

Per attivare la modifica della sequenza e del messaggio segreto, dovremo digitare otto volte 8 e poi cliccare, invece dei tasti, direttamente l’area del display. Così facendo avremo la prima fase di modifica, quella che riguarda la sequenza di accesso…

Scegliamo una nuova sequenza di accesso...

Scegliamo una nuova sequenza di accesso…

Possiamo decidere di modificare la sequenza, oppure no (se vogliamo usare la stessa sequenza per un altro tipo di messaggio segreto). In caso di modifica, scriviamo nella casella di testo la nuova sequenza e quindi clicchiamo Modifica. Appena eseguita questa operazione, comparirà la seconda finestra di input, per modificare il messaggio segreto…

Qui possiamo modificare il messaggio segreto...

Qui possiamo modificare il messaggio segreto…

Anche qui, possiamo scegliere se modificare o lasciare inalterato il messaggio segreto. Se avremo modificato o la chiave di accesso, o il messaggio, la nuova configurazione sarà salvata e diventerà subito operativa.

Se clicchiamo la finestra del display, senza che sia stato prima digitato il numero speciale 88888888, si aprirà invece una finestra di dialogo per chiudere l’applicazione. Potremo scegliere se sì o no.

Per il momento è tutto. Spero che questa piccola applicazione vi piaccia e vi faccio i miei migliori auguri per un lieto 2014.

Il programma non è disponibile su Google Market, ma solo sul mio sito.
Ci sono molteplici ragioni per questa scelta, ma sinteticamente riassumo con questa:
non sopporto i monopolisti.

Una volta scompattato il file zip, avrete finalmente l’applicazione wishcalc.apk che potrete trasferire sul vostro Tablet o Smartphone Android per l’installazione. Il programma non ha bisogno di alcun “privilegio” (accesso a risorse di sistema, internet ecc), dovrete però autorizzare l’installazione da “origine sconosciuta” in quanto il programma non viene distribuito attraverso il Google Market.

Nota per il download : non viene fornita nessuna garanzia implicita o esplicita di funzionamento del programma. Non mi assumo nessuna responsabilità per eventuali problemi si dovessero presentare sul dispositivo dove l’applicazione verrà installata. Il programma è un “dimostrativo” e non viene fornita assistenza, né supporto di alcun genere. Scaricando ed installando il programma, accettate implicitamente le mie condizioni di non assunzione di responsabilità. Se non siete d’accordo, non scaricate il file e non installatelo !

Ho letto e compreso la nota, voglio scaricare il file wishcalc.zip (107 KB)

Nota: il file zippato ha una password. Prima di decomprimere il file ed avviare l’eseguibile per l’installazione, controllate che il codice di verifica MD5 del file sia valido ; se il codice calcolato sul file scaricato non corrisponde a quello scritto qui sotto, NON DECOMPRIMETE, INSTALLATE o UTILIZZATE IL FILE SCARICATO ! Non è quello originale ! Per calcolare il codice MD5 potete usare l’applicativo HashTab, gratuito per uso personale (lo trovate sulla colonna a destra tra i links utili).

codice MD5 originale: 803FD7309EAAE2164EEB048DCD1C0F94
password per decomprimere lo zip: eficara

FreeBasic + FireFly = ambiente di sviluppo visuale Windows gratuito

Ho ricevuto un messaggio tramite il relativo form su una pagina del vecchio sito. Rispondo pubblicamente in quanto la richiesta è interessante… Chi mi scrive ha usato con successo il FreeBasic per convertire vecchi programmi da GW-Basic e altri “dialetti” Basic. Tutti questi programmi, per ora, girano nella solita “finestra DOS” e così mi si chiede se io possa suggerire un modo semplice per scrivere qualcosa che funzioni come una qualsiasi applicazione Windows. Personalmente, utilizzo a questo scopo l’ambiente IDE gratuito chiamato FireFly. Ho aggiunto un link sulla colonna a destra (links utili) per poterne fare il download. L’ambiente di sviluppo si integra perfettamente con FreeBasic e il risultato è ottimo. Le applicazioni scritte sono assolutamente “eleganti” e ricordo che si tratta di eseguibili completi, non serve alcuna “runtime”. Io utilizzo la FIREFLY_FB_350 che è liberamente scaricabile dal sito dell’azienda produttrice. Questa versione per FreeBasic è gratuita, ma ne esistono altre a pagamento (per esempio quella relativa a RealBasic). Il link che ho indicato è (guarda caso) quello della versione libera per FreeBasic. Nel file di download sono presenti anche alcuni esempi, che aiutano a prendere pratica del programma. Comunque, se si ha una certa esperienza di ambienti di sviluppo “visuali”, il tempo di apprendimento è piuttosto basso. Consiglio caldamente questo “partner” di FreeBasic ; l’abbinamento dà luogo ad un formidabile sistema di sviluppo per programmare sotto Windows e …cosa meravigliosa in questi momenti bui… è tutto gratis. Purtroppo il grande pregio di FreeBasic, quello di esistere anche in ambiente Linux, non viene rafforzato da FireFly_FB, dato che quest’ultimo esiste solo su piattaforma Windows, ma penso che ci si possa accontentare :) Esiste un IDE per FreeBasic anche sotto Linux (Glade?), ma al momento non l’ho ancora utilizzato e quindi non sono la persona giusta per dare consigli ! Spero che la mia risposta sia stata utile…

una schermata relativa ad uno dei programmi di esempio

una schermata relativa ad uno dei programmi di esempio (cliccare l’immagine per ingrandire)

Tombolara: la tombola di E.Ficara

Prima di tutto, tanti auguri per Natale e anno nuovo. Poi, un piccolo regalo… Se volete giocare a tombola, ma avete perso il sacchetto con i numeri, oppure solo qualche numero, potrete ugualmente farlo. Ecco qui un semplicissimo “cartellone” da tombola elettronico, che potrete installare sul vostro smartphone Android.

screenshot

Immagine del gioco in funzione (in rosso i numeri usciti)

Appena lanciata l’applicazione, sentirete una vocina sintetizzata che vi dice “Tombolara, la tombola di Ficara” (vi consiglio di mettere al massimo il volume della sezione multimediale, cosa che potrete fare accedendo alle impostazioni -> audio).

Nota (3/1/2014): un amico mi ha fatto notare che sul suo smartphone il messaggio iniziale è “strano”… in effetti, il testo dato in ingresso al traduttore TTS (Text To Speech) è il seguente: “Tombo_lara, la tombola di Fi_cara” e alcuni motori TTS (tra cui il Samsung) pronunciano anche i trattini di sottolineatura ! :) Il risultato è abbastanza curioso… ma non era nelle mie intenzioni. Ho dovuto usare i trattini per ottenere una corretta posizione degli accenti nelle parole ; chi ha scritto il dizionario italiano del TTS pensa che nella nostra lingua gli accenti cadano spesso sulla prima sillaba, mentre nella frase scritta devono essere sulla penultima… es: tombolàra, Ficàra. Il trucco dei trattini, usando il TTS di Google, consente la forzatura degli accenti nelle giuste posizioni. In ogni caso, se siete bravi hackers, potete scompattare il file apk con un programma tipo 7Z (trovate il link sulla colonna a destra) e successivamente modificare con un editor esadecimale (io uso Frhed, anche questo è linkato sulla colonna a destra) il file classes.dex , che si trova nella cartella principale estratta. Intorno all’indirizzo 0x26C90 c’è la frase “incriminata”, leggibile come testo Ascii. Può darsi che poi, una volta zippato di nuovo il tutto con estensione .apk non sia più possibile installare l’applicazione, perché è scamparsa la “firma digitale” originale, ma se sapete come “ri-firmare” un’applicazione Android, avrete un messaggio di avvio tutto vostro.

Potrete iniziare il gioco, premendo “Estrai” per ogni nuovo numero. I numeri, naturalmente, sono estratti con assoluta casualità e non c’è il rischio d’imbrogli (volendo, si può fare anche con gli imbrogli, ma io non sono la persona giusta… sono incorruttibile). Nel caso che qualche giocatore si sia distratto e non abbia sentito il numero, potrete premere “Ripeti” e l’ultimo numero verrà nuovamente pronunciato dalla solita voce sintetica (a velocità normale, stavolta, non con il tono querulo che presenta il gioco all’accensione !)

Il programma non è disponibile su Google Market, ma solo sul mio sito.
Ci sono molteplici ragioni per questa scelta, ma sinteticamente riassumo con questa:
non sopporto i monopolisti.

Una volta scompattato il file zip, avrete finalmente l’applicazione tombolara.apk che potrete trasferire sul vostro Tablet o Smartphone Android per l’installazione. Il programma non ha bisogno di alcun “privilegio” (accesso a risorse di sistema, internet ecc), dovrete però autorizzare l’installazione da “origine sconosciuta” in quanto il programma non viene distribuito attraverso il Google Market.

Nota per il download : non viene fornita nessuna garanzia implicita o esplicita di funzionamento del programma. Non mi assumo nessuna responsabilità per eventuali problemi si dovessero presentare sul dispositivo dove l’applicazione verrà installata. Il programma è un “dimostrativo” e non viene fornita assistenza, né supporto di alcun genere. Scaricando ed installando il programma, accettate implicitamente le mie condizioni di non assunzione di responsabilità. Se non siete d’accordo, non scaricate il file e non installatelo !

Ho letto e compreso la nota, voglio scaricare il file tombolara.zip (97 KB)

Nota: il file zippato ha una password. Prima di decomprimere il file ed avviare l’eseguibile per l’installazione, controllate che il codice di verifica MD5 del file sia valido ; se il codice calcolato sul file scaricato non corrisponde a quello scritto qui sotto, NON DECOMPRIMETE, INSTALLATE o UTILIZZATE IL FILE SCARICATO ! Non è quello originale ! Per calcolare il codice MD5 potete usare l’applicativo HashTab, gratuito per uso personale (lo trovate sulla colonna a destra tra i links utili).

codice MD5 originale: B04DFEA22AEE3BEE6CD3B042EC15ABBF
password per decomprimere lo zip: eficara

Dadotron

Applicazione per PC che realizza un dado elettronico multifaccia, utile per diversi giochi RPG nei quali è necessario, per l’appunto, utilizzare dadi “strani”. Inoltre, usando un dado a 90 facce, si può tentare la fortuna e farsi dare tre numeri buoni per un terno al lotto…
Lo scrissi nel 2009 per provare il linguaggio di programmazione XBlite (freeware).

dadotron_cap

Screenshot del gioco. In tre successivi “lanci” sono stati estratti: 15, 24 e 12

Dopo aver installato e quindi avviato il programma (è stato testato con WinXP e Win7), vedrete due trattini a sinistra sul display. Questo indica che il programma è in attesa di sapere quante facce ha il “dado” che vogliamo usare. Supponiamo siano 30 : cliccate 3 e poi 0. A questo punto ogni volta che cliccherete GO verrà estratto un numero da 1 a 30 e sarà mostrato sul display (che scorrerà a sinistra). Se volete la somma di tutti i numeri usciti fino a quel momento, cliccate il tasto +.
Ogni volta che premerete un tasto numerico da 0 a 9 per cambiare il numero di facce del dado, il totale accumulato verrà azzerato.

Nota per il download : non viene fornita nessuna garanzia implicita o esplicita di funzionamento del programma. Non mi assumo nessuna responsabilità per eventuali problemi si dovessero presentare sul dispositivo dove l’applicazione verrà installata. Il programma è un “dimostrativo” e non viene fornita assistenza, né supporto di alcun genere. Scaricando ed installando il programma, accettate implicitamente le mie condizioni di non assunzione di responsabilità. Se non siete d’accordo, non scaricate il file e non installatelo !

Ho letto e compreso la nota, voglio scaricare il file dadotron-install.zip (116 KB)

Nota: il file zippato ha una password. Prima di decomprimere il file ed avviare l’eseguibile per l’installazione, controllate che il codice di verifica MD5 del file sia valido ; se il codice calcolato sul file scaricato non corrisponde a quello scritto qui sotto, NON DECOMPRIMETE, INSTALLATE o UTILIZZATE IL FILE SCARICATO ! Non è quello originale ! Per calcolare il codice MD5 potete usare l’applicativo HashTab, gratuito per uso personale (lo trovate sulla colonna a destra tra i links utili).

codice MD5 originale: 977F0CB6B6DF77383238BD4F46831976
p
assword per decomprimere lo zip: eficara

Simple trick to add zip file to jpg image

Sometimes I have a PCB (printed circuit board) to realize. Usually, I send my design to local (italian) producers, but recently I’ve seen on a famous internet shop (four letters, starting with ‘e’ ending with ‘y’) some advertise from chinese producers, giving the PCB service at VERY low price. My PCB design files are always in GERBER format, with all sections shrinked in a single zip file.

If you decide to send your design to such chinese producers, generally you must mail your zipped gerber to the factory using your private email, ’cause the “famous internet shop” only accepts jpg files as attachments in messages from buyer to seller (or viceversa).

This limit gaves me an idea : to create a jpg file that has a image part (my logo, for example) and hidden embedded gerber file. This way, I can send the data using the mail messaging offered by “the famous internet shop” without the need to use my private email account.

The procedure to create such embedded jpg is VERY simple:

a) put the gerber.zip (or ANY OTHER zip file) and the “container” image.jpg on a temp folder…

b) open a “dos command” window, navigate to the temp folder, then type: copy /b image.jpg + gerber.zip miximage.jpg (I usually create a batch file with this command in that folder,)

This command creates a copy (binary copy, thanks to the /b option) of the jpg PLUS the zip file. Now, if you open the resultant miximage.jpg with an image viewer, you will see the “container” image, but if you right click on the same jpg file, choosing “open with”, and selecting the application 7zFM.exe (from folder 7-Zip, under program files), you will discover that all your zip file contents are also present. The link to 7Z, my favourite zip/unzip application, is on the right side of this page, under useful links.

With this “mixed” file, you can use the mail message system of the “famous internet shop” to send your data to the chinese factory, attaching to your message the embedded jpg file. This is good for avoiding to use your private email and for have a seller-buyer transaction covered by the payment protections of the shop.

Hope this will be useful for someone…

Log two Multimeters with single serial port

As promised in my previous post, here is the program to log the data coming from two multimeters. I opened the Rs232 box of one multimeter (we are talking about the DT4000-ZC model) and discovered that there is no GND reference ! Look at the picture :

rs232-ifAt left side, you can see the “circuit” that’s in the rs232 connector box ; at right, what I suppose it’s inside the multimeter. The GND reference isn’t needed ’cause the pin 2 of DB9 connector is normally polarized at -5V, that is the voltage level coming from the pin 3 (Txd) via 10K resistor. When the DTR signal (pin 4) goes high, the PNP transistor acts like a switch, commutating the pin 2 level from -5V to +5V depending on serial signal captured by the PNP phototransistor. In this case, the GND reference is inside the PC serial port and therefore there is no need to insulate the two multimeters one respect to the other.

But… I just want to use a single rs232 port on my PC to log both the multimeters, as channel #1 and #2. Ok, if the circuit inside the multimeter is like I supposed it to be, I can simply make an ‘OR’ of the outputs, powering via RTS one channel, and via DTR the other, once at a time. The schematic for this mixer is here:

That's not CAD, but MAD (Manually Aided Design)

That’s not CAD, but MAD (Manually Aided Design)

In the next picture you can see the prototype I built to test the program.

mixer-detailsNow, all is ready to test. I used a USB battery charger (very simple circuit, look on my previous articles for details) and two multimeters to measure the battery voltage and the charging current.

IMG_20130818_180318 Ok, the multimeters are running. Now I can launch my new application, having set the com port as in the previous program. Starting the log, I can see on the screen the samples, alternatively taken from the multimeter #1 and the #2. At the start of each line, I added a time stamp, for successive data elaboration, may be in graphical form.

dos2x2The application has been written in FreeBasic (look at the right column of this page for the link to the free, open source compiler) and doesn’t need for installation. Please, look at the previous post for more details on starting from batch. The new program acts exactly as the previous, only has enhanced data stream verification and, obviously, double channel capabilities :)

Disclaimer: this application is provided with no explicit or implicit warranties of operation. I do not assume any responsibility for problems that may arise on the device where the application is installed. The program is a “demonstration” and no support of any kind is provided. By downloading and installing the program, you implicitly accept my terms of not taking responsibility. If you do not agree, do not download and / or install the file !

I have read and understood the note, accept the terms and want to download the file DT4000x2.zip (42.204 bytes)

Note: the zip file has a password. Check the hash of the zipped file, then extract it and you will have your executable ready to run. If you don’t have a tool for computing the hash, I suggest HashTab, free for personal use.
Note: DO NOT extract or use the downloaded file if MD5 doesn’t match with the following code : MD5 = 0EEA13D48A3E915B2C4E53CC54663679
The password is: eficara

Logger for DT-4000ZC digital multimeter (updated 2013-08-14)

I recently purchased a digital multimeter with RS232 serial output. If interested to, search ebay for “IN06158″ and you will find the item from UK seller al reasonable low price.

The device measures actual temperature. Uh, it's hot :)

The device measures actual temperature.
Uh, it’s hot :)

The reason for this was that I’m going to design my own LiFePO4 battery charger and want to create a test diagram for Voltage and Current while battery is charging. The Multimeter is shipped with software that has graphical style and logging capabilities, but I always choose to write my own application ’cause it will be certainly “tailored” for my needs.

So, a quick search on Google pointed me to the serial protocol, that’s very simple (read about the protocol at this link). All the infos are sent via 14 bytes frames, with the digits and icons bitmapped on various bytes. I used the FreeBasic compiler to create an executable that shows on screen (in console mode) the decoded frames and also saves the data on a text file. The executable (actually tested under Win7, but I’m pretty sure that will work on XP) doesn’t need for installation, it can be run directly clicking on the .exe icon. The first step is to supply the com port that must be used for communication, as you can see in the picture below.

Type in the com port you want to use

Type in the com port you want to use

After the com port is open, the program stands for an UP-arrow to start communicating with the Multimeter ; a DOWN-arrow will pause the communication, while the ESC key will terminate the program (saving the log file). Every row shown on the screen is also saved on disk. The digits are enclosed in brackets [ ] just for “cosmetic” reasons. You can see an example of records in next picture.

A frame error message is shown if first byte is wrong

A frame error message is shown if first byte is wrong

The protocol isn’t very “sure”, ’cause there is no check on the full string or on single bytes, but you can filter it easy if some “strange” value appears on decoded segments or if the sequence of high nibbles (they start with 0x1n and end with 0xEn) is non-continuous. The serial cable is short (about 1 m), so errors would be rare.

The executable (zipped) can be downloaded from the link supplied at end of this page, after the disclaimer. Please, note that the zip file also contains a batch file .bat that can be modified to start the program without the need for typing the com port. In fact, if you modify the .bat file, substituting the com port value (on my PC is com22), you can simply start the executable, using the selected port, just clicking on .bat file icon.

I’m also planning to create a new version of this file for logging two multimeters simultaneously,  ’cause I need for Voltage and Current sampled at same time. Obviously I would use two multimeters with different com ports and probably I would apply some interface for isolating the serial ports of the Amp and Volt meters. Ok, stay tuned for improvements :)

Disclaimer: this application is provided with no explicit or implicit warranties of operation. I do not assume any responsibility for problems that may arise on the device where the application is installed. The program is a “demonstration” and no support of any kind is provided. By downloading and installing the program, you implicitly accept my terms of not taking responsibility. If you do not agree, do not download and / or install the file !

I have read and understood the note, accept the terms and want to download the file DT4000.zip (34.598 bytes)

Note: the zip file has a password. Check the hash of the zipped file, then extract it and you will have your executable ready to run. If you don’t have a tool for computing the hash, I suggest HashTab, free for personal use.
Note: DO NOT extract or use the downloaded file if MD5 doesn’t match with the following code : MD5 = 60BABA5CF5E78A7151E644E8B5106C7D
The password is: eficara

Convert Casio QV100 cam files to jpg

I found on my PC a very old folder, probably coming from a backup, with a series of .cam files. Such files were created by a Casio application that extracts the pictures (via serial cable) from my old, but still working, QV100 camera.
Now, the problem is that I can’t view / open such files on my Win7 computer ; searching on the Internet, I found that Irfan View can handle this format and can do a batch conversion, but I haven’t such application on my PC and just need it for one shot, so I don’t like to install it. Another “simple” way seems to be perfect for me. In a forum’s thread, someone tells that you can simply rename .cam to .jpg in order to make it readable in the new format. That solutions wasn’t working for me (wrong file format error). Reading a .cam file with an Hex Editor (FrHed), I discovered that it really has JFIF signature inside, but there is a supplemental header (54 bytes) probably imposed by Casio. Removing such header and renaming the filename from .cam to .jpg, has made it readable, finally :) Then, I decided to write my own application, using the FreeBasic compiler, to do this operation automatically.

Screenshot of the application

Screenshot of the application tested under Win7  (click to enlarge)

The program is a pure executable : it doesn’t need for installation. Just get the .zip, extract the .exe and put this in the folder containing the .cam files you want to convert. Run the program, press ‘c’ and the conversion starts. At the end, you will find the old, untouched, files .cam and the new converted .jpg … Hope it will be useful for you :)

Disclaimer: this application is provided with no explicit or implicit warranties of operation. I do not assume any responsibility for problems that may arise on the device where the application is installed. The program is a “demonstration” and no support of any kind is provided. By downloading and installing the program, you implicitly accept my terms of not taking responsibility. If you do not agree, do not download and / or install the file !

I have read and understood the note, accept the terms and want to download the file EFcam2jpg.zip (15.816 bytes)

Note: the zip file has a password. Check the hash of the zipped file, then extract it and you will have your executable ready to run. If you don’t have a tool for computing the hash, I suggest HashTab, free for personal use.
Note: DO NOT extract or use the downloaded file if MD5 doesn’t match with the following code : MD5: 29A64B8301D0A6392435FED19286EF99

The password is: eficara

Testing a defective touchscreen (resistive)

Hello, sometimes I leave one of my tablets in hands not so accustomed to “well-done” works, so this afternoon, I received back, from a technician, one tablet with “some defect in touch screen”. Obviously, when the tablet went out from my laboratory, it was fine, but now it isn’t. Ok, resistive touchscreen is very simple device. In order to understand what happened, I detached the flat cable from its socket and put it in another one, coming from old, used circuit. I soldered 4 wires to such used connector to measure the touchscreen resistence with a simple multimeter. In the picture below (a little bit out of focus, sorry), you can see the touchscreen’s flat cable withdrawn from the “natural” socket and inserted in the testing one.

Touchscreen flat cable removed from its socket and plugged in a wired one.

Touchscreen flat cable removed from its socket and plugged in a wired one.

The following picture one is a particular of the wiring. The four soldered wires are the X and the Y resistors of the touchscreen.

Particular of the wiring; upper two for X, lower two for Y

Particular of the wiring;  upper two are for X resistor, lower two for Y.

In the next picture you can see the multimeter, set to range 2K Ohms, that shows left positioned “1″ and it means over range resistence. The multimeter cables, actually, are connected to the couple of wires at the left (upper) side of my connector. The over range indicates that the circuit is open, and it’s right, ’cause I’m NOT tapping the touch screen in any position.

Multimeter showing out-of-range measurement (high resistence)

Multimeter shows out-of-range measurement (high resistence)

Next picture shows the multimeter measuring a value of  825 Ohm ; good, ’cause I’m pressing with my finger approx in the middle of touchscreen, now.

reading 825 Ohm value

reading 825 Ohm value,  pressing the touch screen around the center

Now, I repeated the test moving my multimeter cables from the left two wires to the right two (the other axis of the touchscreen), but this time NO LUCK. The value read is always “1″ (out-of.range) even with touch not pressed and even if pressed. So, probably the flat cable has an interruption and the touchscreen is unuseable. Looking with optical power magnifier, I noticed that “someone”, closing the tablet after hardware modding, has damaged the small flat (micro interruption) and now there is only to look around on the Internet for a spare part :(
Ok, hope this will be useful for someone. Bye…

Simplest tool for tablet inspecting / repair

This is the simplest tool I use to see if a tablet is fully bricked or still has some activity. It has just a LED and a resistor, connected to the expander box, so is VERY simple to build. When you power-up your tablet, the green led must turn on and flicker. That means the serial port is outputting data. If the led turns off and your tablet doesn’t start with Android, the device is probably hanged in U-Boot, may be after wrong rom image used for upgrade.
If the led doesn’t turn on, the tablet is fully bricked and you have to reflash the SPI to revive it. If the led stays on until the Android starts and then makes a quick lamp every 60 seconds, your tablet is running fine and so, why are you reading this post ?  ;)
The led turns on ’cause is connected to the TXD data of the tablet. When your tablet sends data thru the serial port, the level that’s normally 3.3V goes to GND so the LED is directly polarized and turns ON. When the tablet doesn’t sends data, the TXD is 3.3V so there isn’t any voltage difference at the led terminals and it remains OFF.
PAY ATTENTION: don’t use a resistor with value less than specified, or you can destroy you serial output ! Look at the picture below for details; remarks are in italian, but I think are readable anyway (this tool is also described here in italian language).

Front and back of the led + resistor connected to the expander box

Front and back of the led + resistor connected to the expander box; click on the image for full size view.